Writers

Categorie


Metalli pesanti


Stress ossidativo


Perfusione Cerebrale


ca++ ed autismo


Neurotossicita'


Disbiosi Gastrointestinale

Lunedì, 02 Novembre 2015 20:37

Omissione Segnalazione eventi avversi: i medici non pagano più

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ebbene..... la strategia di depenalizzare i medici da qualsiasi responsabilità addirittura su eventuali avversi da farmaci o vaccini è a dir poco ridicola ma fa parte di un preciso piano di marketing e di difesa di privilegi ed enormi interessi economici.

 

Infatti vi era una norma che obbligava in medico a segnalare un evento avverso e che ora non esiste più

 

Ma non è compito del medico fare segnalazione di evento avverso? e se il medico non fa segnalazione e non la riconosce come tale, fors eper ordini di scuderia, cosa succede

Risposta  ORA NULLA!!!

DECRETO LEGISLATIVO 18 febbraio 1997, n. 44

Attuazione direttiva 93/39/CEE, che modifica le direttive 65/65/CEE, 75/318/CEE e 75/319/CEE relative ai medicinali. (GU n.54 del 6-3-1997 - Suppl. Ordinario n. 49 )

note:Entrata in vigore del decreto: 21-3-1997
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
guardate come la legislazione cambia e come i poteri forti cambiano e deresponzabilizzano i medici che non rischiano nulla se non fanno segnalazione di evento avverso
 

DECRETO LEGISLATIVO 8 aprile 2003, n. 95

Attuazione della direttiva 2000/38/CE relativa alle specialita' medicinali. (GU n.101 del 3-5-2003 )
 





 
 
fonte

 

http://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2003-05-03&atto.codiceRedazionale=003G0118&atto.articolo.numero=1&atto.articolo.tipoArticolo=0

 

 

 

Sono scomparsi l'arresto e solo al massimo un provvedimento disciplinare qualora un genitore possa dimostrare la omissione che è esclusivamente competenza medica secondo una sua discrezionalità.

 

La strategia è depenalizzare il tutto in modo che il cittadino posso poi solo rivalersi contro lo stato sempre che le cose si possano poi dimostrare.


Fino a che il medico non sia obbligato con un serio meccanismo di controllo ( per esempio con banca dati pubblica e verifica di controllo attraverso anche la segnalazione degli eventi avversi da parte dei genitori, cosa che già dovrebbe avvenire ) si continuerà a vaccinare senza controllo e responsabilità.

Se il medico rischiasse in solido e sul piano penale  per questo serio atto medico, la vaccinazione, credo che moltissimi medici, ora fedeli assertori della pratica vaccinale, diventerebbero obiettori cos' da un momento all'altro.

 

Mi dite voi con tutti  questi giochetti come la gente può aver fiducia di voi?

 

Senza contare gli accordi con i sindacati ed associazioni di categoria ed asl per l'assegnazione dei "premi" per la percentuale di vaccinati fra i propri assistiti....abolissero questo lauto compenso per i pediatri e i medici di famiglia...invece di depenalizzare....

Voi dite che se questi compensi fossero inesistenti la percentuale di vaccinazioni diminuirebbe pesantemente?


 

A voi i commenti del caso

 

 

 

Letto 4310 volte Ultima modifica il Martedì, 03 Novembre 2015 14:04
Salvatore Morelli

web designerweb mastermultimedia editorgraphic designerdigital video masterstreaming producerprogettista ed amministratore piattaforme FADelearning content editoraudio content editorDigital Video Streaming-Editor ed infine logopedista

Devi effettuare il login per inviare commenti
Claim betting bonus with GBETTING
Enable