Categorie


Metalli pesanti


Stress ossidativo


Perfusione Cerebrale


ca++ ed autismo


Neurotossicita'


Disbiosi Gastrointestinale

Venerdì, 07 Novembre 2014 19:59

Kenia: Chiesa cattolica contro il vaccino del tetano

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Stasera sui social network è girata la notizia che una campagna vaccinale dell'UNICEF ed ONU per il tetano è uno strumento per il controllo delle nascite perchè ci sarebbe un agente anti-fertilità

Come sempre cerco di approfondire l'argomento

Allora in questo comunicato stampa dal titolo

"PRESS STATEMENT BY THE CATHOLIC HEALTH COMMISSION OF KENYA – KENYA CONFERENCE OF CATHOLIC BISHOPS ON THE ONGOING NATIONAL TETANUS VACCINATION CAMPAIGN IN 60 DISTRICTS IN KENYA"

che trovate in allegato e su

http://www.kccb.or.ke/home/com/statements-com/press-statement-by-the-catholic-health-commission-of-kenya-kenya-conference-of-catholic-bishops-on-the-ongoing-national-tetanus-vaccination-campaign-in-60-districts-in-kenya/

La chiesa del kenia si interroga sullo strano caso della vaccinazione del Kenia su due milioni di donne per il tetano dai 14 ai 49 anni...le donne fertili....chiaramente.

Insomma nessun maschio keniota è sottoposto a detta vaccinazione...strano nooo?

Inoltre nel documento si cita che Il Ministero della salute keniota non ha mai proclamato una particolare emergenza sanitaria per il tetano.

Nello stesso documento si dice apertamente che in Kenia vi sono moltissime patologie che causano morte ma che vengono messe, in ordine di priorità , dopo il tetano.

Ricordo che in Kenia vi sono ben 54 ospedali sotto l'egida della Chiesa Cattolica.

Nel documento si afferma che il vaccino per il tetano con l'aggiunta di Beta gonadotropina corionica umana sviluppa annticorpi  contro quest'ultima causando difatto STERILITA'

DETTE CAMPAGNE SONO STATE CONDOTTE SECONDO QUESTO DOCUMENTO NELLE FILIPPINE, IN MESICCO E NICARAGUA e la chiesa keniota non è sicura che nel vaccino antitetano non vi sia questo ormone che usa come carrier proprio il vaccino del tetano.


Strano ma vero la chiesa cattolica contro una campagna vaccinale di uno stato....

 

Altra stranezza

Su Pubmed al seguente link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7683889

troverete

Ma allora questo TIPO PARTICOLARE DI VACCINO esiste eccome.....usato non come vaccino antitetano ma come STRUMENTO "DICHIARATO" PER IL CONTROLLO DELLE NASCITE

 

LA DOMANDA è SEMPLICE...MA LE donne e bambine in età fertile siamo sicuri che hanno scelto di essere RESE STERILI?

Il punto è proprio nella scelta personale di una donna....nel fare questi vaccini a queste due milioni di donne siamo sicuri che tutte quelle tra 14-49 anni hanno scelto in libertà di essere rese sterili? 

Altre fonti di studio

http://cisanewsafrica.com/kenya-catholic-bishops-urge-ministry-of-health-to-come-clean-on-tetanus-vaccine/

http://www.bbc.com/news/world-africa-29594091

http://www.whale.to/c/tetanus_vaccines.html

http://citizennews.co.ke/news/2012/local/item/18145-tetanus-vaccine-controversy

https://www.youtube.com/watch?v=pwlpbiwX6oo#t=56

A voi i commenti del caso

In allegato lo screen del comunicato stampa ufficiale della chiesa keniota

KENYA CONFERENCE OF CATHOLIC BISHOPS

 

update 5-11-2015

 Update

I vescovi del Kenya reiterano le loro accuse sulla campagna di vaccinazione antitetanica - che a loro dire nasconderebbe un programma di controllo della popolazione - e denunciano inoltre la mancanza di sicurezza in diverse aree del Paese. In una dichiarazione pubblicata il 6 novembre al termine della loro Assemblea plenaria, pervenuta all’agenzia Fides, scrivono: “Quanti altri keniani, compresi gli agenti di sicurezza, devono perdere la vita prima che un vero ordine sia restaurato? Vogliamo dichiararlo categoricamente: è giunto il tempo di fare meno chiacchiere e più azione”.I vescovi fanno riferimento ai recenti episodi di violenza nella regione del Lago Turkana e a quelli occorsi questa estate nella Contea di Lamu. 

“Una delle cause principali dell’insicurezza è lo sviluppo ineguale” afferma il comunicato. “È deplorevole che, a dispetto di 50 anni d’indipendenza, alcune zone del Paese non abbiano visto uno sviluppo significativo, senza strade, scuole ed altri servizi sociali essenziali”.

La Conferenza episcopale del Kenya ribadisce inoltre che, pur essendo a favore delle ordinarie campagne di vaccinazione (spesso condotte con il contributo delle strutture sanitarie cattoliche), resta una forte perplessità per la segretezza con la quale viene portata avanti la campagna antitetanica, avviata nel Paese da alcuni mesi.

La Chiesa è riuscita ad ottenere diverse dosi del vaccino, che sono state analizzate da 4 diversi laboratori in Kenya e all’estero. “Vogliamo annunciare che tutti i test dimostrano che il vaccino usato in Kenya a marzo e ad ottobre 2014 è in effetti contaminato con l’ormone Beta- Hcg” affermano i vescovi.

Questa sostanza “causa infertilità e aborti multipli nelle donne”, ricorda il documento, che conclude denunciando le intimidazioni nei confronti dei medici che hanno confermato le informazioni sul vaccino e chiedendo ai keniani di evitare la campagna antitetanica perché, sostengono i presuli, “siamo convinti che si tratti di un programma mascherato di controllo della popolazione”. (R.P.)

 
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
 
 
fonte

sito ufficiale radio vaticana

http://en.radiovaticana.va/news/2015/03/10/kenyas_new_bishop_of_kakamega,_joseph_obanyi_sagwe_/1128335

Altra fonte

Sponsor della vaccinazione WHO ed UNICEF

http://vaccinefactcheck.org/2015/03/20/vatican-unicef-and-who-are-sterilizing-girls-through-vaccines/

*************************************

Vatican: UNICEF and WHO are sterilizing girls through vaccines
March 20, 2015 by Lawrence Solomon 29 Comments
Vatican Radio last week charged that United Nations organizations promoting population control are using vaccines to surreptitiously sterilize women in Third World countries. Kenya’s Ministry of Health, along with the UN organizations — World Health Organization (WHO) and UNICEF — deny the charges, which carry the full weight of the Vatican. Vatican Radio is the official “voice of the Pope and the Church in dialogue with the World.”
“Catholic Bishops in Kenya have been opposed to the nationwide Tetanus Vaccination Campaign targeting 2.3 million Kenyan women and girls of reproductive age between 15-49 years, terming the campaign a secret government plan to sterilize women and control population growth,” reported Vatican Radio, as it took the occasion of the ordination of a Kenyan Bishop, Joseph Obanyi Sagwe, as an opportunity to remind the world of its concern.
The church, which operates 30% of Kenya’s health care facilities and has been providing health care in Kenya for more than 100 years, is not opposed to vaccinations. To the contrary, its health facilities have long been administering vaccines as part of its public health mission.
But the church and official organizations such as the Catholic Health Commission of Kenya and the Kenya Catholic Doctors Association assert that a tetanus vaccine program sponsored by WHO and UNICEF has been laced with HCG, or human chorionic gonadotropin, a hormone that the human embryo produces after conception to enable it to be implanted in the womb (HCG is also the chemical tested for in pregnancy tests). When the body receives HCG via a tetanus vaccine, it acts as an antigen, stimulating the production of antibodies to HCG. Those antibodies cause the woman’s body to reject future embryos, effectively sterilizing her.
The charges in Kenya, similar to others in Mexico, Nicaragua and the Philippines, led Kenya’s parliamentary Committee of Health to create a Joint Committee of Experts, made of experts from Kenya’s Ministry of Health and the Kenya Conference of Catholic Bishops, to investigate the conflicting claims, which included government assurances that the tetanus vaccines used in the WHO-UNICEF Vaccination Campaign had been tested and found free of HCG.
The Ministry of Health then refused to provide the Expert Committee with the vaccine vials it claimed to have sampled and tested. The Catholic Bishops did provide the expert committee with nine sample vials that had been used in the WHO-UNICEF campaign. Upon testing, the Expert Committee found that one third of the WHO-UNICEF vials did indeed contain HCG. Separately, 50 tetanus vials that weren’t involved in the WHO-UNICEF campaign were tested and found to be free of HCG.
The church and the government are now in a stand-off. The Ministry of Health has pulled its experts from the Expert Committee and refuses to accept a final report on the controversy. The church, for its part, is warning parishioners to avoid the tetanus vaccine, requesting apologies for the victims from WHO and UNICEF for conduct both “unethical and immoral,” and insisting that “no further vaccination campaigns should be undertaken in this county without an all-inclusive sampling and testing exercise before, during and after the vaccination campaign



Altre fonti




 
 
 
 
update 14-8-2017
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Letto 5373 volte Ultima modifica il Lunedì, 14 Agosto 2017 16:44
Salvatore Morelli

web designerweb mastermultimedia editorgraphic designerdigital video masterstreaming producerprogettista ed amministratore piattaforme FADelearning content editoraudio content editorDigital Video Streaming-Editor ed infine logopedista

Devi effettuare il login per inviare commenti
Claim betting bonus with GBETTING
Enable