Radioautismo.org
Benvenuto
Login

Croazia: il vaccino per il morbillo ( trivalente ) propaga la malattia

In primo piano
Loading...

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da Admin in reazioni avverse ai vaccini
945 Visioni

Descrizione

Hanno fatto una ricerca in Croazia,
dove hanno visto

diversi casi di morbillo in bambini
che erano appena stati vaccinati.

Quindi hanno aumentato la sorveglianza
durante questo periodo

e hanno analizzato il DNA del virus
che aveva fatto ammalare questi bambini

per vedere di che ceppo si trattava.

Ed era il ceppo del virus usato
nel vaccino.

Quindi non solo si sono ammalati
per via del virus dello stesso ceppo

contro il quale erano stati vaccinati,
ma erano contagiosi.

E in questo articolo hanno scritto
che in passato

non avrebbero potuto saperlo,
e che questi casi

sarebbero stati considerati dovuti
a un'altra malattia,

come la rosolia, o qualcosa del genere...

Oppure avrebbero detto
che si trattava di un ceppo selvaggio

che aveva infettato la persona
prima che questa avesse avuto

occasione di creare una risposta
immunitaria al vaccino.

Ma ora, grazie a queste nuove tecnologie,
possiamo distinguere i vari ceppi

e una volta credevamo che questi vaccini
contro il morbillo, la rosolia e la parotite

non potessero diffondere la malattia,
ma ora scopriamo

non solo che per tutte e tre
la risposta immunitaria non è quella

che credevamo,
ma che senza ombra di dubbio

almeno per la rosolia e il morbillo,
queste persone possono passare

la malattia e contagiare gli altri.

 


Fonti


1. Spotlight on measles 2010: excretion of vaccine strain measles virus in urine and pharyngeal secretions of a child with vaccine associated febrile rash illness, Croatia, March 2010. Croatian Institute of Public Health, Department of Infectious Disease Epidemiology, Zagreb, Croatia. Eurosurveillance, Volume 15, Issue 35, 02 September 2010 (Full Text)
http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=19652

2. Differentiating the wild from the attenuated during a measles outbreak. Communicable Disease Control, Alberta Health Services. Pediatricians and Child Health, Apr. 2012; 17(4) (Abstract)
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23543773

3. Case of vaccine-associated measles five weeks post-immunisation, Eurosurveillance, Volume 18, Issue 49, 05 December 2013 (Full Text)
http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649

 

 

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS